Il conferimento delle medaglie ai "Benemeriti della salute pubblica e al merito della sanità pubblica" è un riconoscimento che si è mantenuto immutato nel corso dei decenni. Il Decreto Regio del 1867, poi confermato dalla Repubblica nel 1946, assegna le medaglie d’oro, d’argento e di bronzo e gli attestati di benemerenza a insigni personaggi che si sono distinti per il loro impegno per la salute pubblica.

In particolare:

  • la benemerenza alla salute pubblica è conferita alle persone che si sono rese in modo eminente benemerite in occasione di qualche morbo epidemico pericoloso, sia prodigando personalmente cure ed assistenze agli infermi, sia provvedendo ai servigi igienici ed amministrativi, ovvero ai bisogni materiali o morali delle popolazioni travagliate dal morbo, e massimamente quando non ne correva loro per ragione d'ufficio o di professione un obbligo assoluto e speciale.

  • la benemerenza alla sanità pubblica è conferita alle persone, agli enti, ai corpi, agli ufficiali che abbiano reso con cospicue elargizioni o con prestazioni segnalati servigi nel campo delle opere che interessano l’igiene e la sanità pubblica, in circostanze diverse da quelle considerate per il conferimento dell’altra benemerenza.

Commissione centrale permanente

L'accertamento dei titoli di benemerenza è svolto da una Commissione nominata dal Ministro della Salute e presieduta da un Consigliere di Stato. L’attuale Commissione è stata istituita con decreto del Ministro della salute 20 giugno 2022 e successive modifiche, per il triennio 2022-2025. 

Presidente

  • PIZZI Cons. Michele
    Consigliere di Stato

Componenti

  • LEONARDI Dott. Giovanni
    Segretario Generale del Ministero della Salute                                                                              
  • VAIA Prof. Francesco
    ​Direttore Generale della Prevenzione Sanitaria del Ministero della Salute
  • LECCHINI Dott. Pierdavide                                   
    Direttore Generale della Sanità Animale e dei Farmaci Veterinari del Ministero della Salute
  • CELOTTO Dott. Giuseppe                                      
    Direttore Generale del Personale, dell’Organizzazione e del Bilancio del Ministero della Salute
  • PICCIOLI Dott. Andrea
    Direttore Generale dell’Istituto Superiore di Sanità
  • BAROZZI Magg. Gen.le Massimo 
    Magg. Generale (E.I.)  - Comandante di Sanità e Veterinaria presso il Comando Logistico dell’Esercito
  • DONDOLINI POLI Amm. Isp. Antonio
    Amm. Isp. (SAN) -  Capo Reparto politica ed organizzazione sanitaria dell’Ispettorato Generale di Sanità Militare e Capo del Corpo Sanitario della Marina Militare
  • PERELLI Gen. Isp. Pietro 
    Generale Ispettore (A.M.) CSArn – Capo del Corpo Sanitario Aeronautico                                     
  • PETRACHI Gen. di Div. Girolamo
    Gen. di Div. (CC) – Consulente in materia sanitaria Comando Generale dell’Arma dei Carabinieri - Presidente Organismo Consultivo Medico Scientifico

Le funzioni di segretario sono disimpegnate dal dott. Luca Benincasa Stagni funzionario giuridico di amministrazione, coadiuvato dalla Sig.ra Rosanna de Palma assistente di amministrazione, entrambi in servizio presso l’Ufficio di Gabinetto.

La procedura e le modalità di presentazione delle segnalazioni 

Il decreto del Ministro della Salute 30 giugno 2020 ha definito la nuova procedura e le modalità di presentazione delle segnalazioni per il conferimento di ricompense ai “benemeriti della salute pubblica” e al “merito della sanità pubblica”.  

Le segnalazioni possono essere inviate mediante posta elettronica certificata al seguente indirizzo:

oppure per posta ordinaria al: 

  • Ministero della salute - Ufficio di Gabinetto, Lungotevere Ripa, n. 1, 00153 - Roma.

Scarica e compila i modelli per le segnalazioni:


Leggi l'informativa per il trattamento dei dati personali, ai sensi del Regolamento (UE) 2016/679


Vedi anche:

  • Condividi
  • Stampa
  • Condividi via email

Data di pubblicazione: 20 ottobre 2020, ultimo aggiornamento 3 ottobre 2023